• slide1
  • slide2
  • slide3

Luciano Zamperini

 luciano zamperini

Luciano Zamperini

 

 

 

Non fu difficile entrare in sintonia con Luciano Zamperini quando nel 2005 decise di diventare socio FIAB presso la sezione Amici della Bicicletta di Verona.
La sua vivace personalità, la prorompente vitalità nel dire e nel fare, la sua attitudine a prendere decisioni in prima persona lo fecero presto un socio apprezzato.

 

 

In collaborazione con gli Amici della Bicicletta


Conobbi più tardi la sua energia nell’affrontare le molte imprese in bici, la sua volontà nel costruirne insieme ad altri sempre di nuove, il sogno di ritrovare un’infanzia ormai lontana.
Mi attrasse particolarmente la sua vena di scrittore. Introspezioni misurate, senza eccessi verbali, è il fluire del suo racconto: espressione dell’intima emozione e della palese felicità vissuta.
Una scorrevole successione di sentimenti personali portati alla conoscenza di altri senza pudori, con il candore dell’innocente ma con la fermezza di chi esprimendo se stesso offre di sé una personalità intelligente, dal forte carattere, e di indubbia trasparenza.
Nato in Valpolicella, a Marano, nel lontano 1944, ha conosciuto da poco il piacere del viaggio in bicicletta e solo grazie ad uno spiacevole problema cardiaco di cui è rimasto soltanto un labile ricordo.