• slide1
  • slide2
  • slide3

Le biciclette più strane al mondo

TN come costruire una bicicletta con una transenna

Negli ultimi anni, in Italia la passione per le biciclette ha vissuto un vero e proprio boom.

Come riportato da Confartigianato, nel primo trimestre del 2016 la produzione di biciclette è aumentata del 13,8%, circa il doppio rispetto a qualsiasi altro stato appartenente all'Ue. Le imprese che producono o riparano biciclette sono più di 3000, e danno lavoro a quasi 8000 persone. Il fatturato del primo bimestre del 2016 ha toccato per la prima volta quota 1,2 miliardi di Euro. In Italia la bicicletta (spesso chiamata anche bici) fa parte della grande famiglia dei velocipedi. L'ingegno della mente umana non ha limiti, così dal velocipede alla bicicletta personalizzata il passo è breve, e su internet si trovano le immagini di tanti stranissimi esemplari. Basta che una foto scattata dal creatore venga postata su Internet e diventa subito virale, tanta è la passione per le biciclette che circola sul web, e non manca chi è stato contattato per mettere in produzione la propria creazione. All'interno di questo articolo troverete riportate le biciclette "più strane" che abbiamo trovato in rete. La Harley Bicycle La bicicletta Harley prende il nome dalla famosissima casa produttrice di motociclette, la Harley Davidson. È un modello elettrico e monta una piccola e leggera batteria da 48V con cui può percorrere un massimo di 30Km con un ciclo di carica. La velocità massima per il modello Americano è di 32km/h, a differenza di quello Europeo che si ferma a 25km/h. È una bici da sogno, e visto il prezzo per molte persone non può essere che un sogno: la Marrs Cycles, casa produttrice della bicicletta, ha dichiarato che servirà sborsare circa 5.800 Euro per portare a casa il veicolo. Anche se la bici Harley è un modello alquanto particolare, in Italia le biciclette elettriche sono sempre più diffuse e si possono trovare o su portali che vendono le biciclette della marche più conosciute e commerciali o presso produttori specializzati come questo. Se siete interessati all'acquisto di una bicicletta elettrica ma il prezzo della bici Harley è al di più economica, non mancano in Italia gli ecommerce con un'ampia scelta di livello medio-alto come possiamo consigliarvi di prendere in considerazione questo catalogo, in quanto risulta essere molto completo e con prezzi veramente convenienti. La Bici-Spesa Arriva dagli Stati Uniti (il Paese di Pazzi per la Spesa, sarà un caso?) ed è una vera e propria fusione tra una bicicletta e un carrello della spesa. Sicuramente con questa bici potrete dimenticare la macchina anche quando andate a fare compere, perché potrete trasportare tutto all'interno del vostro carrello. L'unico dubbio che abbiamo riguarda la manovrabilità di questo veicolo: da come si può osservare nelle immagini il carrello sembrerebbe essere usato anche come "manubrio" per direzionare il veicolo, certamente non il massimo della comodità. Bici-Birra Sempre dagli Stati Uniti arriva un'altra bicicletta veramente pazzesca. Il creatore ha iniziato il progetto partendo da una bici-tandem, successivamente ha rimosso il posto davanti e ci ha piazzato un tavolino con sopra un impianto per versare birra alla spina. Con questa bicicletta avrete un "pub" sempre a portata di mano, e per non farvi mancare nulla, nella parte posteriore della bicicletta sono state inserite 2 sedie pieghevoli per sedersi al tavolo a sorseggiare la bevanda.Taga Bike La Taga Bike arriva direttamente dall'Olanda, la patria delle due ruote. Più che una bicicletta è a tutti gli effetti un triciclo, ma la particolarità della Taga è che impiega solamente 20 secondi per trasformarsi da triciclo a un comodo passeggino. È inoltre possibile pedalare con il passeggino aperto, spostandosi comodamente con il proprio bambino. Taga è già in vendita in Italia, peccato per il prezzo un po' alto. Record Mondiali Le ultime due biciclette che vi proponiamo oltre ad essere veramente fuori dal comune detengono entrambe un record mondiale. La prima è stata ideata dai due studenti olandesi Teiji Meier e Jan Bart Brink, che hanno ideato il tandem più lungo del mondo. Il tandem conta 10 postazioni in totale, è lungo 28 metri e pesa la bellezza di 440kg. I due ragazzi sono riusciti a guidarlo per 100 metri senza nessun aiuto. La seconda bicicletta invece è stata ideata dal canadese Terry Goertzen e con i suoi 5.55 metri di altezza è bicicletta più alta del mondo. Nel 2004 il proprietario è riuscito a guidarla per 300 metri da solo e senza l'aiuto di stabilizzatori.

e se volete ridere....