• slide1
  • slide2
  • slide3

Dinamismo di un sito web

boccioni  dinamismo del ciclista 3.500

13.000

100.000

Il dinamismo di un sito web

 

Numeri di cui andare fieri, numeri che avete fatto voi, numeri che soddisfano me. Sono le visite, le pagine visitate, gli accessi del solo mese di marzo 2012 di Ciaobici.it.  Se per tutti noi fare turismo in bicicletta, scambiare opinioni sul mondo che gira sulle due ruote è una passione, lasciatemi dire che per me è stato anche un lavoro talvolta duro e un impegno anche finanziario se pur modesto. Parteciparvi la mia felicità mi sembra corretto a distanza di un mese dal nuovo restyling (non definitivo) di ciaobici.

Casco per bambini in bici?

sicurezza3Casco protettivo

ai bambini in bicicletta

 

La madre di un ragazzo dodicenne scriveva sulle righe del giornale quotidiano veronese una lettera al sindaco pregandolo di rendere obbligatorio l´uso del casco ai minori che vanno in bicicletta. Comprendiamo e condividiamo anche personalmente, in quanto genitori e in quanto ciclisti, l´ansia che spinge la signora Carla a chiedere questo intervento. Non crediamo però che tale richiesta possa trovare risposta positiva, dato che non è competenza dei sindaci disporre l´obbligatorietà del casco; si tratta di una misura che richiederebbe una modifica del Codice della Strada.

Enzo Pellegrini

enzo pellegrini 1

 

Enzo Pellegrini

 

Difficile immaginare Enzo Pellegrini senza la sua macchina fotografica. Una fotocamera con un obiettivo snodato che fotografa in tutte le posizioni. E me lo rivedo continuamente steso a terra, alzare le braccia o allungarle davanti a sé o posizionare la fotocamera per il rapido  autoscatto per sé o per tutti. Costruisce immagini emozionali e di forte  suggestione. Enzo esprime una indole singolare: alla sua necessità di mistica  interiorità e libertà, accompagna spesso relazioni con il gruppo che diventano mano mano più sincere  più il tempo passa.

 

Natale '55

castelrotto

Natale '55

 

Era partito lunedì mattina, prima dell’alba, molto prima. Imbacuccato nel giaccone da camionista in pelle nera, ma è meglio dire in cuoio spesso, che gli rende difficili  i movimenti, la sciarpa fin sopra le orecchie e coppola calcata in testa di modo che resta solo una fessura per gli occhi. Pantaloni di fustagno, scarponi da lavoro e guantoni di lana completano l’abbigliamento del ciclista notturno, anche se con pochi risultati.

 

La prima salita in bici

gall 1 3La prima salita in bici

 

L’idea era di quelle che frullano in testa e ti disturbano finché non te ne liberi in qualche modo e io decisi di liberarmene nel modo più semplice: realizzandola. I miei fratelli erano stati più volte in gita sulle Torricelle e Giancarlo, secondo le testimonianze, con il suo corpo minuto da scoiattolo, sembra che se la cavasse benino in salita. Io, al contrario, ho ereditato da mio padre pochi soldi ma molti chili di peso e le salite più impegnative che avevo affrontato fino a quel momento erano i ponti sui canali delle Valli Grandi.