• slide1
  • slide2
  • slide3

Da Porto Recanati a Loreto

loreto 2

Da Porto Recanati a Loreto

ciclopista della Banderuola

 

Il percorso di cui vogliamo parlare oggi si trova nella regione delle Marche, sicuramente nota a tutti i cicloturisti per le numerose opportunità che può fornire.

 

Per chi ama pedalare e godersi la natura, ma non è allenato o semplicemente non vuole intraprendereChiesetta-della-Banderuola un percorso lungo e difficoltoso, esistono degli itinerari di pochi chilometri che regalano le stesse emozioni di quelli più impegnativi (questo sito ne ha una collana nella pagine week-end).  Il percorso di cui vogliamo parlare oggi si trova nella regione delle Marche, sicuramente nota a tutti i cicloturisti per le numerose opportunità che può fornire. Il bellissimo Parco del Conero è una delle scelte migliori per godere di splendidi paesaggi e vivere a contatto con la natura anche se spesso presenta livelli di difficoltà medio-alti. Vi consigliamo, non lontano dal Conero, un’ottima opportunità per una gita domenicale rilassante: il percorso che collega Porto Recanati a Loreto. Chiamata Pista della Banderuola porta con sé le caratteristiche per essere percorsa e apprezzata da ogni amante della bicicletta, sia per la sua brevità, sia per la poca difficoltà nel percorrerla.

 Pista Ciclabile Porto RecanatiTutto il tratto è su sede dedicata e in sicurezza con fondo stradale in ottime condizioni. Si parte normalmente dalla zona nord della città, dove per tutto il primo tratto di strada si gode della vista del mare e del borgo marinaro adiacente. Completato il primo tratto, ci si allontana dal mare e ci si avventura verso l’interno della regione, vero scrigno di bella natura. La strada attraversa ora le campagne caratteristiche del paesaggio marchigiano: queste città sono chiamate infatti città-balcone, per la vista unica che offrono ai loro visitatori. Da una parte il paesaggio montuoso dei Monti Sibillini, dall’altro lato le campagne e le colline del Parco del Conero. Di fronte, sempre, uno splendido mare che stupisce e vi lascia a bocca aperta. Seguendo la strada si raggiungerà la Chiesetta della Banderuola, da cui prende il nome il percorso, così chiamata per via della banderuola che nei tempi passati indicava la via per la raggiungere la Basilica della Santa Casa a Loreto. Il piccolo tratto di percorso rimanente raggiunge la meta finale: la Stazione di Loreto.

Da questo punto è possibile lasciare momentaneamente la bicicletta e raggiungere il Santuario di Loreto in pochi minuti a piedi:meta obbligatoria per la sua grande rilevanza storica e artistica. Non ritornate a pedalare senza aver prima gustato le specialità marchigiane concedendovi un buon pranzo e assaggiato un buon vino in uno dei tanti ospitali ristoranti a Loreto. Sarà più facile e meno faticoso, trovare la strada del ritorno in sella alla vostra bicicletta lasciata alla stazione. La strada del ritorno, la stessa dell'andata, non sembrerà più la stessa, perché oltre alla nuova visione “a ritroso” avrete anche una nuova disposizione d'animo: quello che vi consentirà di ricordare come “perla preziosa” questa facile e bella escursione giornaliera. (Andrea Crispino)

 

 Ciclistaloreto

StampaEmail

Commenti   

0 #1 Aldo 2014-07-14 09:45
peccato non averlo saputo prima, perché io gironzolo in bici molto spesso da quelle parti, e quindi avrei avuto piacere di incontrarti.
Ciao,
Aldo


Ciao Aldo, Non c'ero io da quelle parti ma degli amici che me l'hanno inviato. Lo vedi nel testo chi l'ha scritto. Se hai qualcosa mandamelo anche tu. A presto.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna