• slide1
  • slide2
  • slide3

Allenamento e cardiofrequenzimetro

cardiofrequenzimetroCome utilizzare il cardiofrequenzimetro

Tutti coloro che praticano uno sport come ciclismo, scii, alpinismo, running e quant'altro utilizzano un cardiofrequenzimetro. Questo strumento consente di tenere sotto controllo la propria frequenza cardiaca e di conseguenza ad ottimizzare al meglio gli allenamenti (un esempio sarebbe la fascia cardio Garmin).

Che cos'è un cardiofrequenzimetro: Il cardiofrequenzimetro è un accessorio utile che permette di sapere in real time i battiti cardiaci mediante un sensore apposito che permette di visualizzare sul display la frequenza. Alcuni modelli permettono anche di cronometrare e di contare le calorie bruciate.

Come impostare un cardiofrequenzimetro? Per sfruttare tutte le sue qualità è necessario conoscere la propria soglia anaerobina così da impostarlo correttamente e non andare incontro a rischi per la salute. Inizialmente non sarà molto facile utilizzarlo ma una volta che si inizierà a capirlo diventerà un "amico" indispensabile a cui non si potra' piu' fare a meno. Bisognerà effettuare un test in un centro specializzato così da sapere qual è la frequenza massima del battito cardiaco. Ma per semplificare le cose basterà sottrarre alla nostra età 220 (per gli uomini) oppure 226 (per le donne). Ad esempio se abbiamo 23 anni, togliamo da 23 – 226 e sapremo che la frequenza cardiaca massima corrisponderà a 203.

E' utile oppure no questo strumento? Secondo alcuni studi, il cardiofrequenzimetro dà la possibilità di rilevare il reale sforzo fisico e di conseguenza capire se si sta sbagliando o meno qualcosa durante l'allenamento o quando si sta a riposo. L'esercizio fisico è importante per rimanere in salute e per stare bene con sé stessi. Però bisogna praticarlo con coscienza perché altrimenti gli sforzi fatti non porteranno ad avere alcun risultato. Magari una volta che scopriamo quale sia la nostra reale frequenza potremo chiedere consiglio ad un esperto (ad esempio personal trainer) e farci fare una scheda tecnica adeguata.

Leggi anche:come preparare un allenamento

 

StampaEmail