• slide1
  • slide2
  • slide3

Collaborate condividendo la vostra esperienza

ciaobici islanda 2

“Ogni viaggio dura finché durano i ricordi; fate in modo che il vostro  duri per sempre".

 

Scrivete una pagina del vostro viaggio in bicicletta (di uno o più giorni). Affidatela a questo sito: sarà un modo per far durare a lungo i vostri ricordi. Il cicloturismo offre la possibilità di osservare ed esprimere tante emozioni. Fate in modo che anche altri possano condividere la vostra esperienza, leggendo e  ripetenola, contando sulla vostra competenza e abilità. La preziosità dei vostri consigli e la sensibilità delle vostre emozioni saranno linfa e vigore per altri. Quelli pubblicati verranno premiati con un libro di viaggio.  Non abbiate timore di commettere errori o di non approfondire abbastanza. La nostra redazione vi aiuterà e completerà il vostro progetto. Tutti siamo in grado di scrivere, spesso lo facciamo senza poi utilizzare gli appunti. Se non avete mai provato a farlo, seguite i consigli sotto riportati.

 ciaobici islanda

Come raccogliere le idee e portarle su un foglio (elettronico)

*Titolo del viaggio.

*Luogo di partenza e di arrivo, km. totali.

*Tappe e singoli km.

*Stato delle strade lungo il percorso.

*Incontri significativi e curiosità lungo il viaggio.

*Piaceri e difficoltà incontrate.

*Utile allegare alcune fotografie a corredo.

*Leggete i consigli della pluripremiata giornalista Louisa Peat O'NeilScrivere di viaggi”.

*Utilizzate il metodo Word per meglio dare la possibilità di correggere e sistemare il testo.

Non è un concorso, è una collaborazione. Farete un utile servizio ai cicloviaggiatori. Spedite a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“La bicicletta è al centro di racconti che richiamano in vita la storia individuale insieme ai miti condivisi dalla collettività; sono due forme di passato solidali, capaci di conferire un accento epico ai ricordi personali più modesti.” (Marc Augé)

ciaobici islanda 3

Le foto di questo post sono di Luisa Salzani

StampaEmail