Perchè vado in bicicletta?(1)

impressioni da tutto il mondo sulle motivazioni di muoversi con la "due ruote"

Vado in bicicletta per leggere il mondo che scorre a destra e a sinistra, per leggere il mondo di chi lo ha già visitato e scritto, per scrivere il viaggio con l’inchiostro del silenzio sulle ali della fantasia,

per trasformare il viaggio in parole, in poesia. Perché un viaggio in bicicletta non può essere solo finzione, perché l’emozione in bicicletta invoca l’astrazione e la quotidianità per convertirle in solitari sospiri, in disincantati sussurri del vento tra le foglie di querce e di betulle, in garruli e ciarlieri suoni d’uccelli in amore, in fremiti ronzanti di sassi e pietrisco sul dormiente selciato. (L. H. Stone)

bicinfiore

"Vado in bicicletta perché mi tiene per terra con la semplice idea di procedere, un po’ alla volta, con qualsiasi idea in apparenza soverchiante. Percorrere 1000 km. può sembrare una enorme distanza. E lo è, ma allo stesso tempo è la somma di piccole distanze. E’ la corsa dalla colazione al pranzo. E' la corsa al negozio accanto per avere un ghiacciolo in una giornata calda. E a volte, quando la giornata è stata troppo calda, è solo un giro verso “il prossimo albero laggiù, dove si può prendere una pausa di riposo”.

Quando si parte con questo livello, tutto è raggiungibile. Ho preso questo atteggiamento dalla bici e l’ ho adattato nella mia vita. Al lavoro, che mi obbliga a “20 pagine” all’ora, è ora di scrivere un'altra pagina. Imparare l'alfabeto Hindi è travolgente! Oh aspetta, posso imparare oggi solo cinque vocaboli. Due anni fa ho creato "500 gentilezze", un giro in bicicletta della “Carità”. Come ogni “giro della Carità”, chiedo ad amici, a famiglie e conoscenti di fornire il loro sostegno. Invece di soldi chiedo ai sostenitori di impegnarsi a compiere un atto di bontà, perché rendere il mondo un luogo più gentile può sembrare davvero soverchiante, ma basta suddividerlo in piccoli pezzi, ecco che anche la creazione di un cambiamento del genere può essere gestibile.

Posso fare il giro su una bicicletta tandem, così posso portare mio figlio adolescente, affinché possa imparare la stessa lezione. Il ciclo-viaggio dello scorso anno ci ha portato da Toronto a New York City e lungo la strada non abbiamo imparato solo a come rompere il “soverchiante” in parti gestibili. Abbiamo imparato che si trova gentilezza ad ogni chilometro del nostro cammino ". (Todd Tyrtle)

"Vado in bicicletta per pagare un debito. Quando avevo 15 anni mi è stato diagnosticato una leucemia linfocitica acuta (ALL) con circa una probabilità del 35% di sopravvivere. Il successo della chemio e trattamenti di radiazione sono stati il risultato delle cure che ho ricevuto da medici , gli infermieri, i donatori, gli atleti, e volontari che hanno donato alla Leukemia & Lymphoma Society. Quelle persone prima di me hanno aiutato il tasso di sopravvivenza ad avvicinarsi dalla distanza dello 0% del 1970 al 35% nel 1987.

Oggi il tasso di sopravvivenza è all’ 80%. Questo è ancora troppo grande se si è parte di quel 20%. Pedalerò per il resto della mia vita attraverso il programma di TNT LLS fino a quando quel restante 20% troverà una cura ". (John Robinson)

bici e fiori

Vado in bicicletta perché quando lei stava morendo, mia madre, mi ha fatto promettere di non lasciare che il diabete facesse a me quello che aveva fatto a lei. Ogni volta che accendo i pedali, sono calci in culo al diabete. Vado in bicicletta perché quando la sofferenza diventa troppa, io intono Isaia 40,30 (... ma quelli che sperano nel Signore acquistano nuove forze, mi porterà in alto su ali d’aquila..) e quando lo faccio, sento tornare le forze e le colline si appiattiscono davanti a me.

(EJ Acosta)

Vado in bicicletta perché c'è sempre un buon motivo per farlo. Questi sono solo alcuni. Ne troverete altri. Troverete anche il vostro se invierete le vostre motivazioni attraverso i commenti. (F. Da Re)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. skriv din hvorfor kirjutage miks écrire votre pourquoi Uzrakstiet savu kāpēc Schrijf je waarom Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. schreib warumنوشتن شما چرا

الكتابة لديك لماذا

Leggi anche seconda parte

Leggi anche terza parte

Leggi anche quarta parte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E RIMANI AGGIORNATO!